Nasce il primo forum italiano per l'Ingegneria Biomedica

IngegneriaBiomedica.org presenta un progetto interamente italiano: la prima Community online di condivisione di idee per l'Ingegneria Biomedica. Unisciti a noi in questo ambizioso progetto!

Sezione riservata alla presentazione per i nuovi utenti. Raccontateci di voi, incuriositeci!
#794
Ciao a tutti. Ho appena terminato il liceo scientifico e ora devo scegliere la facoltà da intraprendere. La mia scelta è inevitabilmente caduta su ingegneria e informandomi sui numerosi "rami" mi sono resa conto che uno dei pochi indirizzi che mi interessa realmente è ingegneria biomedica. Tuttavia, leggendo le varie esperienze ( anche su questo forum), ora non sono più sicura di questa scelta. Le prospettive di lavoro non sembrano molto rosee e c'è chi consiglia di intraprendere altre facoltà come meccanica o elettronica. Vorrei capire come mai non è preferibile scegliere questo tipo di ingegneria e, nel caso, se è meglio intraprendere direttamente la triennale e proseguire con la specialistica o fare solo la specialistica.
#796
Ciao!
Il problema con l'ingegneria biomedica è che in Italia ha poche opportunità di lavoro e spesso l'ingegnere biomedico deve "riciclarsi" facendo un lavoro da ingegnere diverso dal biomedico, soprattutto gestionale o informatico.
Quindi, il lavoro c'è ma difficilmente in azienda si trova qualcosa di biomedico in Italia.
Per avere un lavoro biomedico bisogna o andare all'estero oppure fare il ricercatore universitario (che a quanto pare ha più possibilità di lavoro biomedico).

Se quel che vuoi è fare l'ingegnere biomedico, io consiglierei un percorso che inizia sin da subito da ingegneria biomedica e poi bisognerebbe cercare un lavoro da biomedico che prima o poi dovresti riuscire a trovare (magari dopo qualche anno).

Se quel che vuoi è giusto avere un lavoro da ingegnere, anche se preferibilmente biomedicale, potresti decidere di entrare in elettronica o informatica o meccanica (che sono più vicini alla biomedica) e poi una magistrale in biomedica o altro.
Però anche in questo caso non è detto che troverai lavoro in questi settori, tutti i miei conoscenti neolaureati ingegneri NON biomedici stanno lavorando ma non per il percorso di studi per cui si sono laureati.
Penso che il problema del lavoro sia comune a quasi tutti gli ingegneri.
In più facendo triennale diversa e poi magistrale biomedica sei costretto a dare esami di recupero in più, quindi tempo in più.

In sostanza, io consiglierei di iniziare sin da subito in biomedica se qual che si vuole è la biomedica.

purtroppo ho capito negli anni che la medicina non[…]

Ciao Antonio :) Non è raro vedere persone[…]

Ciao Elena, ti riporto la risposta di una ragazza […]

Ciao a tutti!

Ciao Giusy, Benvenuta tra noi :-) Spero troverai m[…]

...ti piacerebbe collaborare come moderatore ?