Nasce il primo forum italiano per l'Ingegneria Biomedica

IngegneriaBiomedica.org presenta un progetto interamente italiano: la prima Community online di condivisione di idee per l'Ingegneria Biomedica. Unisciti a noi in questo ambizioso progetto!

Sezione riservata alla presentazione per i nuovi utenti. Raccontateci di voi, incuriositeci!
di Alix12
#785
Buonasera, vi scrivo per chiedervi un parere. Sono al primo anno di ingegneria gestionale. La facoltà mi piace, tuttavia vorrei cercare di coronare uno dei sogni della mia vita: entrare nel mondo delle scienze biomediche. Dunque vorrei fare nella magistrale (se ci arriverò) ingegneria biomedica. So benissimo che sono due facoltà che hanno poco a che vedere, ma la passione è veramente tanta e sono molto determinato a fare questa scelta. Voglio chiedervi se secondo voi, al termine della triennale, io possa fare ingegneria biomedica o se è un'assurdità. Vi ringrazio per i consigli!
Avatar utente
di Ste Pani
#786
Ciao
non è un'assurdità ma, come per qualsiasi altro passaggio di corso fra le varie tipologie di ingegneria, dovresti integrare delle materie specifiche che non hai avuto modo di studiare in gestionale (come anatomia e biologia e forse qualcosa di meccanica o elettronica, dipende dagli atenei).
Queste integrazioni si fanno dopo la triennale, prima di iniziare la magistrale vera e propria. In pratica, se ti iscrivi alla magistrale in biomedica ti daranno delle materie di recupero e, una volta superate, potrai iniziare la magistrale.
Queste cose comunque dipendono dall'ateneo in cui farai la magistrale e da quello in cui hai fatto la triennale.
In ogni caso ti consiglio di parlare col referente del corso della magistrale di biomedica in cui vorresti andare per sapere quante e quali materie devi recuperare, dopodiché decidi se fa il caso tuo o meno.

Giusto un pensiero mio: fare la triennale in gestionale potrebbe essere un vantaggio perché credo che sia il lavoro di ingegneria più semplice da trovare oggigiorno (anche io ho avuto varie proposte gestionali che però non mi interessavano).
Cioè, intendo che, se non dovessi trovare subito lavoro in biomedica, potresti momentaneamente ripiegare su un lavoro gestionale che è più semplice da trovare e che suppongo possa piacerti più di quanto piaccia a chi non sa nulla di gestionale e ha studiato altro. Come prospettiva non mi sembra poi così male!

Comunque, quale ramo della biomedica preferiresti?
di Alix12
#787
Grazie mille per la risposta! Comunque guardando sui requisiti di accesso delle varie facoltà di ingegneria biomedica in Italia, mancano pochi punti nell'ambito delle materie chimiche, come avevi detto; per il resto dei requisiti ci sono perfettamente! A me interesserebbe occuparmi dell'informatica biomedica, in particolare sulla digitalizzazione delle TAC, ECG, ecc. Per il futuro non escludo nulla a prescindere :lol:. Adesso studio a Firenze e, a differenza delle altre facoltà italiane di ingegneria biomedica, richiede come requisito di accesso una laurea di classe L-8 o L-9 e ingegneria gestionale è inclusa nelle L-9. Quindi in caso continuerò a Firenze se non dovessi accedere in qualche altro ateneo
Avatar utente
di Ste Pani
#789
Ottimo! :D
Ti informo solo che la digitalizzazione delle TAC, ECG, ecc riguarda il settore della strumentazione biomedicale.
La bioinformatica invece ha più a che vedere con settori come Genomica e Proteomica.
Se ti interessa sapere che lavori è in grado di fare un bioingegnere, potresti guardare anche la pagina delle professioni dell'ingegnere biomedico :)
di Alix12
#790
Ciao e grazie mille ancora per il tuo intervento! Vorrei andare su questo settore perchè mi permette di unire le mie passioni per la medicina e la biologia con quella per l'informatica. Ovviamente è ancora presto per pensarci ma vorrei avere già qualche idea :)

Ciao Elena, per quanto riguarda un libro di testo […]

Ciao a tutti!

Ciao Giusy, Benvenuta tra noi :-) Spero troverai m[…]

seconda laurea dopo Medicina

Mah, non vorrei sembrarti troppo disfattista, ma f[…]

Discussione molto interessante. Sono appena arriva[…]

...ti piacerebbe collaborare come moderatore ?