Nasce il primo forum italiano per l'Ingegneria Biomedica

IngegneriaBiomedica.org presenta un progetto interamente italiano: la prima Community online di condivisione di idee per l'Ingegneria Biomedica. Unisciti a noi in questo ambizioso progetto!

Esperienze di studio nei corsi di laurea in Ingegneria Biomedica degli atenei italiani ed esteri
di Gio
#668
Ciao a tutti, ho 19 anni e ho terminato quest'anno il liceo scientifico. Sono molto indecisa circa la facoltà universitaria da intraprendere...in un primo momento avevo optato per ingegneria biomedica, è una facoltà che mi affascina molto. Tuttavia, dopo essere capitata un po' per caso in questo forum, e aver letto i commenti di laureati in ingegneria biomedica (soprattutto alla Federico II) ho trovato più delusioni che altro: molti di voi erano insoddisfatti del percorso di studi particolarmente vasto che però non fornisce alla fine le competenze necessarie per fare effettivamente l'ingegnere biomedico. E quindi ora sono nuovamente indecisa. A questo punto vorrei chiedere a voi che avete già intrapreso questo percorso di studi:
-Consigliereste questa facoltà a chi ha intenzione poi (anche all'estero) di lavorare nel campo della ricerca o, se nell'ambito industriale, fare comunque qualcosa che sia strettamente legato alla biomedica e quindi alla progettazione di protesi ecc?
-Ci sono effettivamente buoni sbocchi lavorativi? -Chi ha studiato in altri atenei (Sapienza, Polito, polimi) si trova comunque d'accordo con le insoddisfazioni di chi ha studiato a Napoli, o forse il problema è un po' più specifico per quell'università in particolare? Grazie mille a chi risponderà e riuscirà a chiarire i miei dubbi :)
Avatar utente
di Ste Pani
#676
Ciao.
Io ho studiato in due atenei e per mia esperienza le insoddisfazioni dipendono da troppi fattori e sono soggettivi.
Ad esempio una delle maggiori insoddisfazioni sulla biomedica in generale è che la triennale non è molto specifica ma sembra un miscuglio di altre ingegnerie che non porta a nulla.
Io questo non lo vedo come uno svantaggio, anzi avere più conoscenze base di vari settori diversi può "aumentare l'area" di ricerca del lavoro , magari non sarà subito biomedica ma pian piano si troverà ciò che si vuole.
Avendo studiato in due università, posso dire di non aver trovato le stesse insoddisfazioni fra le due. Inoltre certe cose che per me non andavano bene, per altri erano accettabili e viceversa.
In sostanza dipende da te.
CONSIGLIO SCELTA MAGISTRALE

Ciao, sono nuovo in questo forum, quest’anno[…]

Ciao a.pisono24 sono nella tua stessa situazione a[…]

seconda laurea dopo Medicina

Ti avviso: la classica fiammella si spegnerà[…]

Avete centrato perfettamente ciò che cercav[…]

...ti piacerebbe collaborare come moderatore ?