Nasce il primo forum italiano per l'Ingegneria Biomedica

IngegneriaBiomedica.org presenta un progetto interamente italiano: la prima Community online di condivisione di idee per l'Ingegneria Biomedica. Unisciti a noi in questo ambizioso progetto!

Esperienze di studio nei corsi di laurea in Ingegneria Biomedica degli atenei italiani ed esteri
di Lucia
#1178
Salve a tutti, sono una studentessa al terzo anno della triennale in ingegneria biomedica a Cesena e vorrei un consiglio sulla laurea magistrale.
Quello che mi interesserebbe nel futuro è lavorare nel campo dell’ingegneria tissutale (organi artificiali, scaffold, ecc) con specialità il tessuto nervoso (in questo sito c’è un articolo sulle sinapsi biomimetiche per esempio).
Ho un dubbio sulla carriera scolastica da intraprendere in quanto non so se focalizzarmi sulle neuroscienze, però avrei un approccio molto elettronico e nullo per quanto riguarda i tessuti in generale, oppure se andare sull’ ingegneria dei tessuti e magari dare qualche esame riferito più al cervello.
Al politecnico di Milano c’è un corso (BCT) che tratta in modo approfondito l’ingegneria dei tessuti e negli esami a scelta c’è qualche esame sulla neuroingegneria.

Cosa mi consigliate? (Ho la possibilità di cambiare ateneo)

Grazie in anticipo:)
Avatar utente
di Ste Pani
#1182
Ciao,
La neuroingegneria probabilmente tratta molto più di informatica ed elettronica rispetto ai tessuti.
Se il tuo obiettivo sono i tessuti, personalmente trovo buono il tuo piano di fare la magistrale nel campo dei tessuti con poi materie a scelta più orientate verso le neuroscienze, amgari cercando anche di fare una tesi proprio su questo argomento.

Non so quanto spenda l'Italia in questo settore, che sarebbe ricerca, però forse con una tesi all'estero e poi un percorso di dottorato specifico all'estero o in collaborazione con l'estero potrebbero portarti a questo obbiettivo.

L'articolo che citi tratta di una ricerca che è stata fatta in collaborazioe con l'IIT di Genova, quindi si potrebbe immaginare che in Italia qualcosa ci sia ma entrare in questo isitituto non è facile, per lo meno non da subito.
La neuroingegneria in generale è molto buona a Genova stessa ma, ripeto, non penso che ci sarà granché relativo ai tessuti.

Pensa anche al piano B per entrambi i casi: se farai neuroingegneria ma non tessuti, ti piacerà? E, allo stesso modo, se farai tessuti ma non relativo alle neuroscienze, ti piacerà? Vedi cosa preferisci e scegli anche in base a questo.

I miei sono tutti suggerimenti e opinioni personali, non ho frequentato in modo diretto questi corsi, ho solo avuto colleghi che hanno avuto a che vedere con alcuni di questi.

In ogni caso spero di aver dato un aiuto (e scusa se ho risposto tardi)
di Fra Z
#1183
Ciao Lucia!

So che all’Università di Padova è attivo un curriculum di bioingegneria, "Bioingegneria per le neuroscienze", che ti dà la possibilità di integrare al percorso materie più affini all’ingegneria dei tessuti come, ad esempio, "Bioingegneria cellulare e dei tessuti" oppure "Materiali bioattivi e biomimetici". Allo stesso modo, è attivo un altro curriculum, "Bioingegneria industriale", che ti permette di fare il contrario di quanto ho scritto sopra cioè integrare al percorso, che è caratterizzato da una prevalenza di materie incentrate sulle metodologie e tecnologie dell’ingegneria industriale (con particolare attenzione anche a quelle connesse all’ingegneria dei tessuti, tipo quelle che ti ho indicato sopra ma anche "Meccanica dei tessuti biologici" oppure "Caratterizzazione e funzionalizzazione delle superfici dei biomateriali"…), materie a scelta del ramo delle neuroscienze.

L’Università di Padova ti permette di personalizzare il tuo percorso universitario: ci sono materie obbligatorie per ogni curriculum che puoi comunque scegliere tu tra una vasta gamma di corsi e poi ci sono le materie a scelta vere e proprie che puoi “pescare” anche dagli altri curriculum (i curriculum sono 5 in totale). Questo potrebbe essere un buon metodo per acquisire le competenze necessarie per lavorare nel campo dell'ingegneria tissutale specializzandoti nel tessuto nervoso.

In ogni caso ti consiglio di scegliere in base alle tue passioni e inclinazioni.

Spero di esserti stata d'aiuto :)

Salve, sono interessato sia a materie di carattere[…]

A

Ciao! Abbiamo sottoposto la domanda sui social. La[…]

Consiglio studio e lavoro

Grazie. Chiaro è utile. A presto Emanuela

Ciao, visto che ne ho parlato qui e che altre pers[…]

...ti piacerebbe collaborare come moderatore ?