Nasce il primo forum italiano per l'Ingegneria Biomedica

IngegneriaBiomedica.org presenta un progetto interamente italiano: la prima Community online di condivisione di idee per l'Ingegneria Biomedica. Unisciti a noi in questo ambizioso progetto!

Esperienze di studio nei corsi di laurea in Ingegneria Biomedica degli atenei italiani ed esteri
di Corvo
#1171
Salve a tutti, mi chiamo Samuele e sono al primo anno di ingegneria cibernetica (facoltà che si occupa di robotica) nell'Ateneo di Palermo. Sono grato di aver trovato questo forum perché era esattamente quello che cercavo e spero mi possiate aiutare con un dubbio sorto da qualche mese.
Ho deciso che mi piacerebbe lavorare nel campo dello sviluppo e della progettazione di protesi e organi artificiali (possibilmente biologici, che immagino siano il futuro del campo). Penso che la facoltà scelta possa aiutarmi a raggiungere il mio obbiettivo ma per il resto vago alla cieca.
Potreste darmi dei suggerimenti sulle materie a scelta che potrei seguire, i master che potrei intraprendere e in generale libri e fonti da poter consultare fin da subito per non "rimanere indietro" nei campi che suppongo siano fondamentali ma che il mio percorso non tratta (come chimica, biologia, conoscenze relative al corpo umano, etc.).
Ma soprattutto ci sono piccoli progetti indipendenti che potrei realizzare da solo per poter fare pratica -l'unica cosa che mi viene in mente è Arduino, ma forse è solo un punto d'inizio-.

TL;TR: quale potrebbe essere il mio percorso ideale -universitario e individuale- per ottenere più conoscenze possibili che mi permettano di raggiungere il mio obbiettivo finale (sviluppare e progettare protesi e organi)?

Grazie mille per il vostro tempo e scusate se sono stato vago, ma ancora conosco poco di questo fantastico mondo.
Avatar utente
di Ste Pani
#1173
Ciao!
Sarà difficile rispondere a tutto, provo a scrivere almeno qualcosa
Corvo ha scritto:
TL;TR: quale potrebbe essere il mio percorso ideale -universitario e individuale- per ottenere più conoscenze possibili che mi permettano di raggiungere il mio obbiettivo finale (sviluppare e progettare protesi e organi)?
Sinceramente direi una laurea in ingegneria biomedica :lol: Quale ramo? Dipende da cosa vuoi fare, potrebbe essere biomeccanica se vuoi avere a che vedere con protesi passive (senza parti elettroniche) oppure potrebbe essere ingegneria tissutale o cellule e tessuti per protesi e organi biologici oppure biomateriali per le protesi soprattutto sintetiche oppure informatica o elettronica per le protesi attive controllate da sistemi informatici o elettronici.
Se può aiutarti, vedi la nostra pagina sugli atenei italiani che offrono corsi di ingegneria biomedica, giusto per farti un'idea.
Corvo ha scritto:
Ho deciso che mi piacerebbe lavorare nel campo dello sviluppo e della progettazione di protesi e organi artificiali (possibilmente biologici, che immagino siano il futuro del campo). [...]
Potreste darmi dei suggerimenti sulle materie a scelta che potrei seguire
Visto che la tua passione pare essere quella delle protesi biologiche, ti direi di seguire in primis corsi di ingegneria delle cellule e dei tessuti (ingegneria tissutale) oppure biotecnologie, ingegneria per la medicina rigenerativa e biomateriali. In secundis direi corsi di biomeccanica.
Ovviamente poi dovrai seguire tutte quelle materie medico/biologiche come anatomia, fisiologia, biochimica e biologia.
Corvo ha scritto:
in generale libri e fonti da poter consultare fin da subito per non "rimanere indietro" nei campi che suppongo siano fondamentali ma che il mio percorso non tratta (come chimica, biologia, conoscenze relative al corpo umano, etc.).
Per i libri io ne conosco alcuni che mi sono stati consigliati durante l'università, te ne elenco alcuni:
  • Biomateriali per protesi e organi artificiali di Riccardo Pietrabissa
  • Meccanica Applicata di Carlo Ferraresi e Terenziano Raparelli (che però forse potrebbe risultare pesante per te che hai competenze più elettroniche)
  • Per Anatomia e Fisiologia di libri ne trovi in quantità industriali anche molto specifici, ma se vuoi solo una base "semplice" c'è ad esempio Anatomia & Fisiologia di Kenneth S. Saladin, sono solo un migliaglio e qualche centinaia di pagine (molto più piccolo dei mille libri di anatomia e di fisiologia usati in medicina)
Sicuramente ne troverai tanti altri ma io ho conosciuto quasi solo questi per le cose specifiche di cui parli, il resto l'ho fatto da appunti, slides, sbobbinature e parti di libri vari, molte cose non le trovi sui libri perché sono la frontiera delle nuove scoperte tecnologiche, quindi bisogna avere a che fare con paper e articoli più che altro.
Corvo ha scritto:
Penso che la facoltà scelta possa aiutarmi a raggiungere il mio obbiettivo ma per il resto vago alla cieca.
Secondo me, visto che stai seguendo un corso in cibernetica, piuttosto che avere a che fare con protesi e organi biologici, potresti fare la parte delle protesi o organi artificiali in cui utilizzi i controlli elettronici, come protesi di braccia o di gambe attive con un motore e un qualche controllo, magari interfacciate anche con le parti biologiche. Oppre dispositivi impiantabili attivi come i pacemaker. Ovviamente è un parere mio dopo aver visto le materie del tuo corso di laurea.

Al momento non ho ancora le risposte alle altre domande e, come sei stato generico tu nelle domande, sono stato generico anche io nelle risposte. Se hai bisogno di qualcosa di più specifico chiedi pure!
Spero ti sia stato utile
Avatar utente
di Barbara PL
#1175
Ciao Samuele!

rispondo anche io ad alcune tue domande sperando di esserti utile. Intanto benvenuto nel mondo dell'ingegneria e soprattutto complimenti per avere le idee già molto chiare al primo anno. Per quanto riguarda la tua richiesta:
Potreste darmi dei suggerimenti sulle materie a scelta che potrei seguire, i master che potrei intraprendere e in generale libri e fonti da poter consultare fin da subito per non "rimanere indietro" nei campi che suppongo siano fondamentali ma che il mio percorso non tratta (come chimica, biologia, conoscenze relative al corpo umano, etc.).
Ma soprattutto ci sono piccoli progetti indipendenti che potrei realizzare da solo per poter fare pratica -l'unica cosa che mi viene in mente è Arduino, ma forse è solo un punto d'inizio-.
MATERIE A SCELTA:
In realtà ogni ateneo ha delle materie a scelta diverse quindi la risposta è "dipende da quali sono le materie a scelta del tuo ateneo". In linea generale tutto ciò che ha a che fare con la bioingegneria meccanica se vuoi concentrarti su protesi articolari meccaniche; oppure materie che possano darti una base di anatomia e fisiologia, indispensabili per qualsiasi tipologia di impianto protesico. Potresti scegliere anche materie di modellazione parametrica se ti interessano le protesi impiantabili.

PROGETTI INDIPENDENTI:
Se intendi qualcosa del tipo esercizi sui quali fare pratica, li puoi trovare sui siti delle università italiane soprattutto nelle tesi di laurea che spiegano i processi dettagliati così da poterli riprodurre. Chiaramente per poter avere il prodotto finale dovresti avere una stampante 3D oppure avere vicino a te qualcuno che può stampare il tuo file in 3D.

Per la progettazione esiste un programma open source di una azienda molto valida che si chiama Wasp Med. Il programma si chiama Wasp Med Blender Add-on e lo puoi scaricare dal loro sito web. Questo è uno strumento secondo me molto valido per iniziare a "giocare" con la modellazione parametrica e iniziare a capire come funziona il tutto. Infine inizia a guardare il formato .STL che si usa per i software di stereolitografia CAD. Ti potrà servire perchè è quello utilizzato nella prototipazione rapida attraverso appunto i software CAD per le protesi di tutte le tipologie.

Spero di esserti stata utile insieme alle risposte precedenti, in caso scrivi ancora ;)

Ciao e buon percorso di studi!
di Corvo
#1180
Grazie mille.
Sono contento di aver avuto risposte e risorse così chiare, ora posso informarmi e piano piano schiarirmi le idee e capire più nello specifico in che direzione andare; grazie ancora! :D

Salve, sono interessato sia a materie di carattere[…]

A

Ciao! Abbiamo sottoposto la domanda sui social. La[…]

Consiglio studio e lavoro

Grazie. Chiaro è utile. A presto Emanuela

Ciao, visto che ne ho parlato qui e che altre pers[…]

...ti piacerebbe collaborare come moderatore ?