Nasce il primo forum italiano per l'Ingegneria Biomedica

IngegneriaBiomedica.org presenta un progetto interamente italiano: la prima Community online di condivisione di idee per l'Ingegneria Biomedica. Unisciti a noi in questo ambizioso progetto!

Esperienze di studio nei corsi di laurea in Ingegneria Biomedica degli atenei italiani ed esteri
Avatar utente
di Cate
#414
Ciao a tutti!

Mi trovo a un bivio e non so cosa fare a proposito della scelta della magistrale e quindi spero che voi possiate aiutarmi :)

Mi sto laureando ora con un punteggio mediocre e con qualche semestre di ritardo in triennale a Ingegneria Biomedica al PoliTo e ora vorrei dare una svolta alla mia vita universitaria, vista la brutta esperienza a Torino. Sto considerando varie alternative anche perchè con il punteggio e il ritardo sarebbe molto difficile trovare lavoro nel settore e invece mi piacerebbe molto lavorare in campo clinico. La mia prima scelta ricade su Trieste per il corso di LM in ingegneria clinica ma sto considerando altre opzioni a causa delle persone che sconsigliano qualsiasi specializzazione in Biomedica per gli sbocchi lavorativi. Mi è stato consigliato anche meccatronica, ma non sono sicura che possa piacermi al 100%, quindi vorrei sapere da voi cosa ne pensate in generale dove dovrei guardare, quali possono essere le migliori alternative. Sto anche considerando università all'estero ma non vorrei che questa scelta mi relegasse a un futuro lontano dall'Italia perchè al momento non sono sicura al cento per cento di volere vivere definitivamente fuori, quindi vorrei sapere se eventualmente questa scelta potrebbe essere utile per trovare lavoro nel mercato italiano.
Non fraintendetemi, non sono spaventata dall'idea di una nuova realtà, anzi, adoro viaggiare e vivere in nuove realtà, ma non vorrei che questa scelta fosse troppo discriminante.
Grazie a tutti! Un bacio :)
Avatar utente
di Gaetano Moceri
#415
Ciao :)
Per quello che so, l'unico ateneo che ha un corso fortemente orientato alla clinica è il campus biomedico di Roma. Per il resto, poca roba. Prendi seriamente in considerazione di cambiare area di studio. Volendo, applicazioni biomediche ce ne sono un'inifintà, e tutte fattibili anche provenienti da discipline diverse. Parlo con cognizione di causa: ho fatto la triennale in biomedica (purtroppo) e sto finendo la magistrale in ICT e ci hanno proposto tantissime tesi su applicazioni biomedicali, che comunque un biomedico difficilmente riuscirebbe a fare con la sua formazione.
Che ti interesserebbe studiare? Dipende da quello che ti piace, dai tuoi gusti! Leggi attentamente i piani di studi e i programmi delle materie, qualunque cosa tu voglia fare!
Gaetano
CONSIGLIO SCELTA MAGISTRALE

Ciao, sono nuovo in questo forum, quest’anno[…]

Ciao a.pisono24 sono nella tua stessa situazione a[…]

seconda laurea dopo Medicina

Ti avviso: la classica fiammella si spegnerà[…]

Avete centrato perfettamente ciò che cercav[…]

...ti piacerebbe collaborare come moderatore ?