Nasce il primo forum italiano per l'Ingegneria Biomedica

IngegneriaBiomedica.org presenta un progetto interamente italiano: la prima Community online di condivisione di idee per l'Ingegneria Biomedica. Unisciti a noi in questo ambizioso progetto!

Supporto generale e curiosità inerenti SW ed HW affini al campo biomedicale e non.
Avatar utente
di Loranzpo
#552
Buongiorno a tutti! :D

Sono uno studente di Ingegneria Biomedica presso l'Università di Firenze e mi trovo, al momento, a fronteggiare il problema dell'acquisto di un nuovo PC, in quanto quello che ho adesso, a parte la vecchiaia, è troppo pesante e ingombrante per essere trasportato all'Università. Molto spesso mi sono accorto che un computer portatile è necessario per studiare e lavorare all'Uni, e abitando fuori porta il problema del trasporto diviene non trascurabile.

Ho dei dubbi circa il sistema operativo e, in funzione di quello, delle specifiche HW: a parte la classica stesura di tesine e articoli, molto probabilmente, dato il piano di studi, avrò a che fare con programmi di progettazione CAD sia meccanica che elettronica, nonché programmi di elaborazione immagini.

Parlando con qualche conoscente esperto in informatica, mi è stato consigliato di prendere in considerazione l'acquisto di Apple, SO che non ho mai utilizzato (al di là di iPhone o iPad, che posseggo); personalmente ho molta più confidenza con Ubuntu e Windows, ma ho saputo dalle stesse fonti che alcuni programmi sono particolarmente efficienti su Apple, vincolandomi di fatto nell'acquisto di un Mac.
In aggiunta, in caso non acquistassi Apple, ho dei dubbi circa la scheda grafica, in quanto presumo che avrò bisogno di una scheda dedicata, ma per le specifiche non sono molto pratico.

Ovviamente per me non ci sono problemi ad adattarmi a nuovi SO, e la mia domanda a Voi è: avete avuto esperienze in questo ambito e sapete darmi qualche consiglio in più?

Grazie mille!! :mrgreen:

PS: Per un PC con Windows+Ubuntu ho pensato alle seguenti specifiche:
  1. Processore Intel i7, gamma HQ o QM
  2. Memoria SSD 250GB (quelli da 500 sono troppo nuovi, preferisco una tecnologia più "vecchia", ma consolidata ;) )
  3. RAM 12GB (8+4) o 16GB (8+8, per gli stessi motivi cui sopra)
  4. VGA NVidia dedicata >2GB
Avatar utente
di Ste Pani
#555
Ciao Loranzpo!
Ti premetto che non sono per niente esperto di computer ma ho saputo da qualcuno che utilizza Windows che i Mac non sono molto compatibili con alcuni programmi e quindi è necessario perdere tempo a trovare un modo alternativo per ottenere questi programmi.
Ora non ricordo di quali programmi si parlasse ma ricordo molto bene quel mio amico che prendeva malamente in giro tutti quelli che avevano un Mac...

Di contro, chi utilizza Linux o la Apple dice che Windows non è adatto praticamente in tutto, essendo un SO inferiore.

Ho visto molti corsi che consigliano l'utilizzo di Linux e al momento non ho ancora sentito critiche su Ubuntu.

Detto ciò, ripeto che io non sono un esperto e spero che ti risponda qualcun altro.
Avatar utente
di Gianmarco Rogo
#556
Ciao Loranzpo, benvenuto nel nostro forum!

Sono contento di poterti dare qualche consiglio in merito alla tua richiesta; ovviamente sarà il mio punto di vista, pertanto solo un consiglio. :)

TL;DR
Se hai dimestichezza con sistemi operativi Linux, scarta immediatamente l'idea di un acquisto di un PC Windows.
---

Ho iniziato a lavorare con il SO Linux (e in particolare con la distribuzione Debian) circa 5 anni fa; l'impatto è stato traumatico ma, credo, allo stesso tempo efficiente per la mia formazione. Oggi prediligo fortemente i sistemi Unix-based a discapito del "comodo" Windows.

E' vero, gli applicativi disponibili in commercio sono - forse - ancora fortemente differenziati per SO; ciò non significa che una stessa operazione non puoi ugualmente svolgerla su una piattaforma o sull'altra. Linux e Windows si distinguono prevalentemente per l'approccio col quale l'utente si deve porre dinanzi all'utilizzo di un determinato tool. Prendiamo ad esempio "l'installazione" di un'app sui diversi SO: Windows fornisce semplicità ed immediatezza d'uso (chiediti a discapito di cosa), Linux richiede consapevolezza dalla prima all'ultima azione che porti a termine durante ogni processo.

Imparare ad usare sistemi Unix è un esercizio per chi vuol capire come realmente funziona la macchina che si ha di fronte.

Poi c'è OSX, qui il discorso è completamente diverso! Non sono un fan sfegatato della Mela, ma devo riconoscere che OSX è una raffinatezza dei sistemi Linux che dona un'eccezionale user-experience all'utente. Considera poi che i dispositivi Mac sono dotati di hardware di livelli alti (certo, a caro prezzo), la scelta non ha per me termini di confronto: qui trovi tutte le potenzialità di un sistema operativo a linea di comando abbinato ad una studiata, semplice interfaccia user-friendly.

Sono oramai 3 anni che utilizzo (sia per progetti personali che per lavoro) un PC equipaggiato da OSX: non ci sono applicativi che non trovo compatibili, anzi, non a caso, i principali programmi di lavoro (development, graphic, simulation, etc..) prediligono questo sistema operativo.

Se dovessi scegliere un PC diverso dal Mac, sceglierei un freeDOS aventi i seguenti requisiti:
  • CPU famiglia Intel i7
  • RAM 16 GB
  • SSD 256 MB + HDD 1 TB
Spero di averti fornito qualche elemento in più per la tua scelta!
Non esitare a scriverci per altre curiosità, buona permanenza 8-)
Avatar utente
di Gaetano Moceri
#557
Per quella che è stata la mia esperienza, un qualunque PC da 500/600€ odierno va benissimo per ciò che devi fare all'università. Secondo me spendere quello che spenderesti per un prodotto Apple (che attenzione, formidabile sotto Nmila punti di vista) non vale troppo la pena. Anche il sistema operativo secondo me non rappresenta un grosso problema: a meno che tu non sia uno sviluppatore o comunque un utente "esperto" con delle particolari esigenze, la linea di comando non ti servirà così tanto. Ma comunque quelli sono gusti personali.
Gaetano

Sinceramente? Io per fare una magistrale in biomed[…]

Biomeccanica Polito

Tutti gli esami sono impegnativi. Come ho detto sp[…]

Si sono soddisfatto perché le mie alternati[…]

Ciao. Beh dal mio punto di vista dovresti cercare […]

...ti piacerebbe collaborare come moderatore ?