Nasce il primo forum italiano per l'Ingegneria Biomedica

IngegneriaBiomedica.org presenta un progetto interamente italiano: la prima Community online di condivisione di idee per l'Ingegneria Biomedica. Unisciti a noi in questo ambizioso progetto!

Sezione riservata alla presentazione per i nuovi utenti. Raccontateci di voi, incuriositeci!
di FedericaF
#669
Buongiorno a tutti :)
Sono nuova sul forum quindi mi presento: sono Federica, ho 23 anni e studio ingegneria Biomedica al Politecnico di Torino.
A breve dovrò fare domanda per la magistrale e mi piacerebbe scegliere Biomeccanica.
Vorrei chiedere a chi magari ha già esperienza o ne sa più di me quali sbocchi lavorativi può darmi questa magistrale (sia in Italia sia all'estero) se messa a confronto invece con una magistrale in Bionanotecnologie.
Mi sono sempre sentita dire che l'ambito biomeccanico è già "conosciuto", mentre quello delle bionanotecnologie è ancora tutto da scoprire quindi ci sarebbe una maggiore richiesta di lavoro. Siccome è una scelta importante quella della magistrale vorrei cercare di avere piu informazioni e confrontarmi il piu possibile:)
Avatar utente
di Ste Pani
#677
Ciao.
Mah, non credo che ci sia una maggiore ricerca i lavoratori in bionanotecnologie rispetto a biomeccanica. Almeno, quando ho cercato lavoro in Italia non mi è sembrato.

Io ho fatto biomeccanica con gli esami a scelta di bionanotecnologie. Se vuoi qualche differenza fra i due corsi di studio, posso dirti che bioinanotecnologie è una magistrale molto più discorsiva, mentre in biomeccanica appaiono spesso formule.
Opinione mia, ma ho sempre pensato a bionanotecnologie a qualcosa che ha più a che vedere con l'ambito della ricerca in quanto è sempre in cerca di nuove frontiere da superare, in pratica il "topo da laboratorio sottostipendiato" nelle università. Biomeccanica invece mi sa di qualcosa che ha più a vedere con le industrie e aziende produttrici di sistemi già esistenti, in pratica il classico dipendente a cui non viene chiesta molta iniziativa e che potrebbe non lavorare esattamente in un settore biomedico.
Ovviamente sto estremizzando :lol:
In realtà entrambe le magistrali dovrebbero poter garantire entrambi i due tipi di lavoro.
di FedericaF
#680
Ti ringrazio. Anche io ho una mezza idea di inserire i crediti liberi di bionanotecnologie cosi da avere una preparazione il piu varia possibile.
Sei rimasto soddisfatto di aver scelto biomeccanica?
Avatar utente
di Ste Pani
#682
Si sono soddisfatto perché le mie alternative erano per l'appunto biomeccanica a Torino oppure Ingegneria per cellule, tessuti e biotecnologie a Milano.
Entrambi i due ambiti mi affascinavano ma ho sempre visto con maggior euforia biomeccanica perché mi piacevano di più le opportunità lavorative e il vedere l'uomo come una macchina a cui è possibile sostituire delle parti con altri mezzi.
Dopo aver iniziato la magistrale, ho visto gli esami di bionanotecnologie a Torino e, dopo aver visto che si trattava per lo più di esami discorsivi senza formule matematiche, mi sono reso conto di aver fatto la scelta giusta iscrivendomi in biomeccanica perché preferisco avere delle formule e degli esercizi piuttosto che avere tanti nomi da studiare.
Però, visto che comunque le cose che insegnano in bionano mi affascinano ugualmente, ho deciso che una parte dei miei esami a scelta sarebbero stati quelli di bionano e non me ne pento perché ho unito i due ambiti che mi piacevano di più.
Come ti ho scritto in un altro post, la scelta è tua in base a ciò che fa più per te.

Salve a tutti, sono Antonio e ho conseguito da poc[…]

Ciao Elena, per quanto riguarda un libro di testo […]

Ciao a tutti!

Ciao Giusy, Benvenuta tra noi :-) Spero troverai m[…]

seconda laurea dopo Medicina

Mah, non vorrei sembrarti troppo disfattista, ma f[…]

...ti piacerebbe collaborare come moderatore ?